Il Calendario Pirelli 1999

Herb Ritts in Los Angeles and Malibu, California

 

Luglio 1999 - Laetitia Casta

Luglio - Laetitia Casta, 1950

Scoperta quando aveva quindici anni sulla spiaggia di St. Ambrogio, presso Calvi in Corsica, Laetitia Casta ha fatto la sua prima comparsa come modella quando andava ancora a scuola. La sua carriera nel mondo della moda iniziò a tempo di record, con oltre quaranta copertine in appena due anni. Ha preso il posto di Claudia Schiffer nella campagna dei jeans Guess ed ha lavorato per i più importanti stilisti del mondo, fra cui Gaultier, Lacroix, Westwood, Chanel e Saint Laurent. Ha anche sfilato per la linea di biancheria intima americana Victoria's Secrets e per Givenchy, Kenzo, Ralph Lauren e L'Oreal. La bellezza di Laetitia ispira felicità e semplicità, e questo è anche il motivo per cui lo scultore figurativo Jean Marc de Pas, rimasto colpito da una delle sue fotografie, la persuase a posare nuda per una delle sue statue. Presto è arrivato anche il cinema: Laetitia sarà Falbala accanto a Gerard Depardieu e Christian Clavier nell'edizione cinematografica di Asterix e Obelix di Claude Zizi... e questo è solo l'inizio!

 

1990

1991 1992 1993

1994

1995

1996 1997 1998

Pagina Principale

Gli anni Sessanta Gli anni Settanta

Gli anni Ottanta

 

Un mago dell'obiettivo, Herb Ritts. E dodici splendide creature. Risultato: un oggetto di culto che si rinnova. Per inaugurare un anno che è tutto da contemplare. L'occhio è quello divertito di Herb Ritts, l'iperattivo fotografo californiano amico di Madonna. Le bellezze in bianco e nero sono dodici, una per ogni mese. Ed ogni mese rappresenta, in successione, un decennio del Ventesimo secolo, dalla ragazza can-can della Belle Epoque (la texana Chandra North) fino al duemila, interpretato dalla statuaria top model sudanese Alek Wek. Le brevi biografie delle modelle si riferiscono naturalmente al 1999.

 

Gennaio 1999 - Chandra North

Per Chandra North, nata a Forth Worth nel Texas, il mondo della moda può essere un modo per dare un contributo alla società, e fare la modella una via per espandere i propri orizzonti: "L'industria della moda fa molte cose positive, come dedicare tempo e denaro alle diverse fondazioni ed enti caritatevoli", afferma. "Fare la modella, mi ha dato la libertà di vivere bene e di vedere posti affascinanti di cui altrimenti avrei soltanto potuto sognare". Chandra è apparsa sulle copertine di Harper's Bazaar e Vogue. Ha anche lavorato per Versace, Missoni, Sonia Rykiel, Alberta Ferretti, Genny, Valentino, Todd Toldham, e nelle nuove campagne Chanel. Nonostante il suo successo, questa giovane star, scoperta da un'altra modella sulla piscina del suo college, non si considera una persona speciale. Piuttosto sono state la sua simpatia e la sua semplicità a portarla lontano.

Gennaio - Chandra North, Belle Epoque

 

Febbraio 1999 - Sophie Dahl

Sophie Dahl, inglese, 19 anni è stata ritratta da Nick Knight per Visionaire e ID Magazine, da David La Chappelle per Vanity Fair e da Ellen Von Unwerth per Interview e Vogue Italia. Sophie non è come la maggior parte delle magrissime top, anzi, le sue curve burrose e molto sexy, ricordano piuttosto Jayne Mansfield che Stella Tennant. Ha anche una personalità straordinaria. Quando arrivò sul set fotografico di Vogue Italia, il magrissimo stilista la guardò disgustato, affermando che nessuna delle taglie preparate per il servizio le sarebbe andata bene. Fortunatamente, Ellen Von Unwerth rimase impressionata dal suo look e decise di fotografarla nuda! Dopo quella foto, Sophie ha lavorato per Arena, Elle, Go, Esquire, Layne Keogh, Bella Freud, Nina Ricci, Karl Lagerfeld, Oil of Ulay, Hennes, ed è comparsa nei video musicali degli U2, di Elton John e dei Duran Duran. Recentemente, Sophie è stata invitata a scrivere come editorialista per diversi giornali di successo quali il Telegraph, il Sunday Times e Elle Magazine.

Febbraio - Sophie Dahl, 1900

 

Marzo 1999 - Karen Elson Nata diciannove anni fa a Manchester, Karen Elson ha davvero l'aspetto della ragazza della porta accanto. Fu scoperta nel 1996 da uno dei talenta scout dell'agenzia di modelle europea Ford, e poco dopo era già impegnata con Steven Maisel per la copertina di Vogue Italia. E' stata questa la svolta della sua carriera: un anno dopo vinceva il VH1 Fashion Award come Modella dell'anno. La sua ascesa nel mondo delle celebrità negli ultimi anni è stata vertiginosa: è comparsa praticamente in tutte le principali riviste di moda da Milano a Parigi, da Londra a New York. E' comparsa anche nelle campagne pubblicitarie di Chanel, Versace, Lacroix e Moschino.
Marzo - Karen Elson, 1910

 

Aprile 1999 - Michele Hicks

25 anni, americana, Michele Hicks lavora da cinque anni come modella a New York, Parigi, Londra e Milano. Prima di farsi strada nel mondo della moda, aveva diretto alcuni dei più celebri locali di New York. Le sue foto sono comparse sulle copertine delle più prestigiose riviste di moda come Vogue, Elle e W. Ha una straordinaria capacità camaleontica di cambiare immagine lavorando solo con i migliori fotografi come Steven Meisel, Herb Ritts, Ellen Von Unwerth e Albert Watson. Michele ha anche sfilato per Chanel di Karl Lagerfeld, Dio di John Galliano, Calvin Klein, Dolce e Gabbana, Donna Karan e Prada. Dopo aver completato l'ambito lavoro per il Calendario Pirelli fotografato da Herb Ritts, Michele è stata chiamata per un provino del suo primo film, Twin Falls Idaho, scritto e diretto dai Polish Brothers, dove recita la parte di Penny; il film è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival in California, la rassegna fondata da Robert Redford dedicata al cinema indipendente americano. Michele affianca così la sua carriera di modella a quella di attrice.

Aprile - Michele Hicks, 1920

 

Maggio 1999 - Carolyn Murphy

Cresciuta in una modestissima famiglia in Florida, Carolyn Murphy non si sarebbe mai aspettata di diventare una delle top del mondo della moda. Piuttosto, era appassionata d'arte. Eppure, spinta anche dalla madre e strappata da New York a Parigi dai talent scout della moda, le ventitreenne Carolyn, nata a Panama, ha cominciato subito ad apparire sulle copertine di riviste e sui cartelloni in tutto il mondo. Tutto cominciò quando Carolyn si lasciò persuadere dalla madre ad iscriversi ad una scuola locale di modelle. Come c'era da aspettarsi, si segnalò subito tra le altre studenti e non passava molto tempo prima di essere scelta per piccoli impegni di modella. A diciassette anni, fu notata da un agente ad una convention di modelle e mise piede così sui grandi mercati della moda a New York e Parigi. Nella sua carriera, Carolyn ha lavorato per una lista di fotografi di tutto rispetto, tra cui Patrick Demachelier, Michael Thompson, Steven Meysel, Helmuth Newton, Bruce Weber, Peter Lindbergh e Mario Testino. Le sue copertine vanno dalle edizioni USA, francese e italiana di Vogue, W e Marie Claire, le edizioni inglese e francese di Elle. E' stata anche protagonista nelle campagne pubblicitarie di Versus, DKNY, Dolce e Gabbana, Prada, Lagerfeld, Chloè Profumi e Gucci. In questa stagione è il viso della campagna di Calvin Klein CK. A riprova che la sua capacità artistica va al di là del fare la modella, Carolyn ha lavorato anche dall'altra parte della macchina fotografica; le sue fotografie dell'attore Vincent Gallo sono state pubblicate su Spin.

Maggio - Carolyn Murphy, 1930

 

Giugno 1999 - Shirley Mallman

Shirley lavorava in una fabbrica di scarpe nel sud del nativo brasile prima di essere scoperta da Ellen Von Unwerth e di diventare una modella internazionale. Da allora, ha lavorato con artisti come Patrick Demarchelier, Steven Meysel, Helmuth Newton, Wayne Mazer e molti altri, ed è apparsa sulle copertine di Vogue Italia, Harpers and Queen e Frank. Ha anche partecipato alle campagne di John Galliano, Chanel, Comme des Garcons, Dior, Alexander McQueen, Ralph Lauren e Donna Karan.

Giugno - Shirley Mallman, 1940

 

Agosto 1999 - Audrey Marnay Quando era una ragazzina che abitava fuori Parigi, il sogno di Audrey era un motorino. Per guadagnare abbastanza da poterselo comprare, Audrey pensò allora di fare la modella. E da allora, non ci volle molto perchè diventasse una delle top. Quando aveva solo quindici anni, Audrey andò in Giappone dove presto la sua bellezza unica e il suo fascino la trasformarono resto in una star. Il suo primo lavoro importante fu con Steven Meysel per Vogue Italia, e da allora ha realizzato le campagne di Versace, Krizia, Sportmax, Miu Miu, Max Mara, Calvin Klein, Trussardi e Cerrutti. Audrey ha lavorato con tutti i grandi fotografi come Carter Smith, Irving Penn, Peter Lindbergh, Paolo Roversi, Richard Avedon. Audrey ha una bellezza che colpisce, affascinante, giocosa e dolcissima; presto si trasferirà in un nuovo appartamento nel West Village per scoprire di più della città che ama. sta anche cercando di avere il brevetto di pilota per la sua grande passione, l'aviazione.

Agosto - Audrey Marnay, 1960

 

Settembre 1999 - Elsa Benitez Entrata come un uragano nel mondo della moda, Elsa Benitez esplose sulla scena internazionale a diciannove anni. In pratica dalla mattina alla sera, da una piccola cittadina del Messico, la sconosciuta bellezza (un metro e ottanta di altezza) divenne uno dei volti più ambiti. Elsa attribuisce il suo successo a Steven Meysel, che per primo la fotografò per Vogue Italia e più tardi per la celebre campagna di Dolce e Gabbana. Oggi, la sua bellezza esotica l'ha portata a lavorare per i più celebri fotografi come Herb Ritts, Patrick Demarchelier, Peter Lindberg e Giles Bensimon. E' anche comparsa in numerose riviste, e presto comparirà sulla copertina di Vogue Germania. Essa comparirà anche nella campagna pubblicitaria autunnale di Donna Karan, fotografata da Peter Lindberg, e di Nine West realizzata da Michel Comte. Nonostante il suo successo, questa straordinaria bellezza non è stata contagiata dal successo e preferisce passare il suo tempo libero con il suo nuovo fidanzato.
Settembre - Elsa Benitez, 1970

 

Ottobre 1999 - Bridget Hall Ad appena vent'anni, Bridget Hall è una veterana del mondo della moda. Attraverso gli anni si è costruita e ha mantenuto una lunga carriera in cui ha trasformato di volta in volta la propria immagine, da tipica ragazza americana a seduttrice sensuale a sophisticated lady. Nata a Farmer's Branch, nel Texas, Bridget è comparsa sulle copertine di Vogue, Allure, Elle, Glamour, Marie Claire, Top Model e Cosmopolitan. Bridget ha anche sfilato per molti dei principali creatori di moda. Recentemente, Bridget ha firmato un contratto in esclusiva per la campagna autunnale di Gucci, Intanto, è stata sulla copertina di giugno di Harper's Bazaar e ha realizzato dei servizi per Allure, Cosmopolitan e Vogue. Bridget ha approfittato dei suoi continui viaggi per il mondo per farsi una cultura molto internazionale; ma periodicamente torna a casa sua a Dallas a vedere la sua famiglia e si suoi amici; passa il suo tempo andando a cavallo e sciando. Nonostante tutti i suoi cambiamenti di immagine, la vera Bridget è rimasta fedele a se stessa, e appena può infila un comodo paio di jeans e una maglietta.
Ottobre - Bridget Hall, 1980

 

Novembre 1999 - Angela Lindvall Spicca, fra i volti nuovi di quest'anno, quello della diciannovenne Angela Lindvall. Il suo look del momento le ha già procurato le campagne pubblicitarie di Prada, Valentino, Cerrutti. Angela, particolarmente fotogenica, è stata scelta dai nomi noti del mondo della fotografia come Patrick Demarchelier, Bruce Weber e Steven Meysel. Cresciuta a Lee's Summit, un piccolo centro vicino a Kansas City, nel Missouri, Angela iniziò la sua carriera firmando un contratto con l'agenzia IMG Models, e cominciò presto a lavorare a New York e in Europa. Tuttavia, Angela ha finiti le scuole prima di spostarsi definitivamente a New York per il suo lavoro di modella a tempo pieno. Quando le si chiede che cosa la spinge ad affrontare lunghe sessioni fotografiche, risponde: "Mi piace ascoltare la musica. Catturo il ritmo e mi perdo in lui... e questo rende il lavoro più piacevole". Angela ha anche imparato a suonare la chitarra, e forse non ci vorrà molto prima che si perda nella musica scritta da lei stessa!
Novembre - Angela Lindvall, 1990

 

Dicembre 1999 - Alek Wek "Era tanto tempo che non vedevo una personalità così interessante, così nera e così bella" dice Steven Meysel riferendosi ad Alek Wek, che sta rapidamente diventando uno dei visi più riconoscibili del nostro tempo. Nata nel sud del Sudan e cresciuta nella tribù dei Dinka, a quattordici anni Alek e la sua sorella minore volarono a Londra, dove più tardi fu notata da un agente ad una fiera di quartiere. Alek parla l'arabo e l'inglese, oltre al suo dialetto Dinka. Anche i pubblicitari sono entusiasti della sua personalità: "Sovverte tutte le regole, sopratutto quelle che affermano che una ragazza nera non fa vendere!", ha scritto di lei il Sunday Times. Alek è stata scelta quest'anno come uno dei visi del nuovo profumo Clinique, Happy. E' anche apparsa nelle campagne di Joop, Francois Nars, Issey Miyake, Moschino e XOXO Jeans.
Dicembre - Alek Wek, Il Futuro

 

“One is not born a woman, one becomes one”

Simone De Beauvoir

 

Il fotografo

Herb Ritts. L'occhio sicuro, l'immaginazione fertile e lo spirito positivo di Herb Ritts sono in grado di tradurre sogni e desideri in immagini forti e concrete. In molti dei suoi ritratti, egli dà ai volti di personaggi famosi una valenza mistica ma intima. In altri, egli celebra le mille forme e strutture della forma umana vestita o nuda. Ritts è un autodidatta. La sua storia ricalca perfettamente il famoso schema della scalata al successo in America: dopo un diploma in economia al Bard College e aver iniziato studi di legge, si mise a lavorare a Hollywood come rappresentante. Nel frattempo, iniziò a fotografare per hobby, ma nel 1978 incontrò un improvviso successo quando una sua foto fu pubblicata da Newsweek. Pur non lavorando a New York, acquistò un rapido successo come fotografo di moda: la sua prima esposizione con altri due giovani fotografi, intitolata Lavorare a LA - parte prima, ebbe luogo nel 1985. Nel 1989, Ritts realizzò il suo primo videoclip per la canzone Cherish di Madonna, cui fecero seguito altri video per Janet Jackson e Chris Isaak, entrambi vincitori di MTV Awards. Nello stesso periodo, particolarmente produttivo, realizzò anche diversi libri di fotografia, di cui devolse le royalties ad associazioni caritatevoli fra cui quella per la ricerca sull'Aids. Ritts continua a lavorare esplorando nuovi soggetti per i suoi ritratti, ispirandosi ai fatti della vita più diversi. Attraverso le sue opere, ha sviluppato un proprio stile inconfondibile. Sembra che abbia già fotografato tutti quelli che contano, ma il mondo della moda fa si che tutti sia un gruppo che cambia continuamente. E Herb Ritts continuerà a rappresentare le future generazioni di celebrità e bellezze, traducendo e guidando il loro fascino in immagini straordinarie che riflettono sia la storia della nostra società che la nostra cultura.