Il Calendario Pirelli  1991

Clive Arrowsmith in France

 

1991 Cover - Liberty

La copertina è Alison Fitzpatrick, il simbolo della Francia: Miss Liberty.

 

1990

1992 1993

1994

1995

1996 1997 1998

1999

 

Pagina Principale

Gli anni Sessanta Gli anni Settanta

Gli anni Ottanta

 

 

L’edizione del Calendario di quest’anno presenta un’idea originale e innovativa: le donne rappresentate non solo nella loro bellezza, ma anche nel loro valore umano e nella loro intelligenza, come testimoniano le grandi eroine della storia. Martyn Walsh è ancora art director del Calendario e sceglie Clive Arrowsmith come fotografo. La fase preparatoria del Calendario richiede un periodo di ricerche storiografiche, condotto da Sarah Witherby con lo scopo di identificare nella storia tredici episodi rilevanti di cui le donne siano protagoniste. Si rivela anche necessario rintracciare immagini, stampe e dipinti da usare come ispirazione per gli sfondi e i costumi. I costumi delle diverse epoche vengono adattati per sottolineare il paese di origine delle eroine, ma continuano ad avere il motivo del battistrada delle gomme abilmente raffigurato in alcuni particolari. La location per le riprese è una zona desolata e aperta della Francia, ideale per costruirvi liberamente uno “studio all’aria aperta”. Tredici modelle interpretano le tredici eroine.

 

Luglio - Nzinga Mbande

Luglio

Tracy Hudson impersona Nzinga Mbande, che ha combattuto contro gli invasori portoghesi in Angola.

 

Gennaio - Eleonore Prochaska

Gennaio

Lynne Koestar impersona la tedesca Eleonore Prochaska, che è stata uccisa nella battaglia di Gohrde in 1813.

Febbraio - Moscho Tzavella

Febbraio

Monika Kassner è Moscho Tzavella, che ha combattuto gli invasori Turchi per l' indipendenza del suo villaggio greco.

 

Novembre - Cleopatra

Novembre

Rina Lucarelli, Cleopatra.

Dicembre - Countess Agnes of Dounbar

Dicembre

Susie Hardie-Bick, la contessa Agnes of Dunbar, combattente scozzese durante la guerra del XIV secolo.

 

E' più patriottico che erotico il Calendario 1991 che, attraverso l'obiettivo di Clive Arrowsmith, ironicamente attento ai suggerimenti di Velàzquez, di Rembrandt, di Delacroix, celebra, attraverso la matronale bellezza di tredici modelle, le eroine di tutti i tempi, da Cleopatra ad Anita Garibaldi, all'ussara Durova che galoppò contro Napoleone; qualche orma di cinturato nei monili, nelle fusciacche, nella criniera di un leone egizio e solo qualche erompere di seni forse pensando all'irrompere delle donne in carriera negli uffici, un tempo solo maschili e ghiottissimi del Pirelli non edulcorato.

 

Marzo - Anita Garibaldi

Marzo

Paola Siero interpreta Anita Garibaldi, già famosa nel Brasile per il suo coraggio durante la guerra del Farrapos.

Aprile - Hua Mulan

Aprile

Nancy Liu è Hua Mulan, comandante in capo dell' esercito cinese durante il quarto secolo.

 

Settembre - Agustina de Aragon

Settembre

Carole Jimenez è Agostina di Aragon, che ha difeso la città di Zaragoza dagli invasori francesi durante la guerra civile spagnola.

Ottobre - Prillar Guri

Ottobre

Saskia Van Der Waarde è la norvegese Prillar Guri, combattente eroica durante la guerra con la Svezia.

 

Giugno - Dona Juana Azurduy de Padilla

Giugno

Jackie Old Coyote è Dona Juana Azurduy De Padilla, che ha combattuto per la guerra di indipendenza in Bolivia. 

Maggio - Nadezhda Durova

Maggio

Katherina Trug è Nadezhda Durova,  valorosa combattente alla testa della cavalleria russa nel 1806.

 

Agosto - Boudicca

Agosto

Rachel Ross è Boudicca, donna guerriera di una delle tribù celtiche che hanno combattuto contro gli invasori romani in Inghilterra.

 

Il fotografo

Clive Arrowsmith. Gallese, ha studiato arte e per un anno si è dedicato alla pittura, prima di cominciare a lavorare per la televisione. Le foto da lui fatte nell'ambito dell'incarico televisivo, ammiratissime da Vogue, lo hanno portato a realizzare una serie di servizi di moda per l'edizione britannica di Vogue e successivamente a collaborare con Harpers & Queen, Vanity Fair, The Sunday Times Colour Supplement, The Observer ed Esquire. E' stato il terzo  fotografo ad essere chiamato a creare due edizioni consecutive del Calendario Pirelli (suo anche il Pirelli del 1992), dopo Harri Peccinotti nel 1968 e nel 1969, Francis Giacobetti nel 1970 e nel 1971. Le campagne pubblicitarie lo hanno visto impegnato, fra gli altri, per Revlon, De Beers, IBM, Coca Cola, Dunhill, Harrods, Yves St. Laurent. L'obiettivo della sua macchina fotografica ha colto i volti più noti della storia e del costume contemporanei: il Dalai Lama, il principe Carlo, Paul McCartney, Mick Jagger, David Bowie, Meryl Streep. Le sue foto, che hanno ottenuto numerosi riconoscimenti, sono state esposte a Los Angeles e a New York; un suo volume di ritratti fotografici è stato pubblicato nel 1998.